ERS Luganese
e-mail: contatto@arsl.ch
Home Area riservata
Mail News RSS Seguici su FaceBook   
tel. Fax+41 91 961 82 00
Politica economica regionale

L'applicazione in Ticino della politica regionale svizzera

La politica regionale svizzera ha lo scopo di migliorare la concorrenzialità delle singole regioni e di aumentare la produzione di valore aggiunto per contribuire a creare e mantenere posti di lavoro a livello regionale, conservare un insediamento decentrato ed eliminare le disparità regionali.

Il Cantone Ticino ha deciso di contribuire al raggiungimento delle priorità fissate dalla Confederazione con un proprio Programma d’attuazione della Politica economica regionale. Per il periodo 2016-2019 sono stati fissati tre obiettivi principali:

  • aumentare la capacità innovativa e la competitività delle PMI in modo che queste possano affrontare adeguatamente la concorrenza sul piano nazionale e internazionale. Le priorità d'intervento sono state individuate nel consolidamento del sistema regionale d’innovazione (SRI), nella formazione della manodopera, nella creazione di centri di competenza e reti interaziendali, nello sviluppo di specializzazioni intelligenti; e nello sviluppo di un Tecnopolo Ticino e di poli di sviluppo economico.
  • rafforzare il turismo cantonale, aumentando la competitività e l'attrattività del Ticino e delle sue destinazioni turistiche in modo da rilanciare e rafforzare il settore. Più specificamente l’aumento della competitività delle destinazioni comprende: il trasferimento del sapere e dell’innovazione in ambito turistico, la qualificazione degli operatori turistici,  collaborazioni interaziendali, la valorizzazione turistica delle molteplici offerte (montagna, lago, beni culturali, impianti sportivi e di svago, infrastrutture di mobilità lenta), il sostegno al (ri-)posizionamento delle destinazioni, la creazione dei centri di competenza delle organizzazioni turistiche e lo sviluppo di nuovi prodotti innovativi e infrastrutture turistiche
  • riposizionare le zone periferiche. A tal proposito, sono stati identificati tre orientamenti: il consolidamento dei Masterplan e mobilitazione degli attori regionali, per costruire la visione e l’orientamento della destinazione; il lancio di progetti esemplari, in grado di fungere da esempi e catalizzatori di sinergie sul piano regionale; il riorientamento e completamento dell’offerta turistica, spesso carente, in particolare per quanto riguarda il settore dell’alloggio.
stampa

Finanziamenti

FPRL 2017

Il Fondo di Promozione Regionale per il Luganese (FPRL) è lo strumento finanziario a sostegno di progetti locali di piccole e medie dimensioni (clicca per saperne di più).

Leggi...

Agenda